Russian
English
English
French
Français
Spanish
Español
German
Deutsch
Italian
Italiano
Portuguese
Português

Kazakh
Ққ
Chinese
中文
Arabic
ﺔﻴﺑﺮﻌﻟا
Mongolian
M
Vietnamese
Tiếng Việt
Moldavian
Moldov
Romanian
Română
Türkçe
Türkçe

            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31


Ivrea. Botta: accordo Italia-Russia

05.02.2015 15:18
Anche se il momento politico internazionale non è dei più rosei, fortunatamente la cultura continua il suo dialogo internazionale: Il Liceo Classico e Internazionale "Carlo Botta" partecipa al convegno nazionale di Cividale del Friuli, organizzato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca in collaborazione con l'Università degli Studi di Udine e il Convitto Nazionale "Paolo Diacono", dal titolo: "Accordo bilaterale sulla diffusione della lingua italiana in Russia e della lingua russa in Italia" per testimoniare la propria esperienza dell'insegnamento del russo quale materia curriculare e dell'esperienza maturata con un accordo diretto Ivrea - Rostov con l'Università Pedagogica di quella città, in materia di analisi dei materiali didattici e di soggiorno-studio, esperienza che era culminata nell'autunno del 2013 con la pubblicazione , in russo a Rostov, di una raccolta di pensieri scritti dagli studenti eporediesi.

Ma non solo, la preside, professoressa Lucia Mongiano, afferma: "quest'anno Il liceo concluderà il primo ciclo quinquennale d'insegnamento del russo che era partito nell'anno scolastico 2010/2011 e nel prossimo giugno quegli studenti affronteranno l'esame di stato. L'incontro nazionale di Cividale che terminerà domani (29 gennaio, n.d.r.) è la miglior occasione per confrontare problemi e soluzioni comuni nell'insegnamento del russo e per arrivare a breve ad un accordo diretto tra Ministero dell'Istruzione italiano con la Russia in materia di didattica. Incontro da cui dovrebbe anche scaturire, secondo l'istanza del nostro Ministero, un nuovo manuale di studio che integrerebbe la didattica che si fa già con le LIM e le nuove tecnologie".

Così spiega la docente madrelingua russa del "Botta", professoressa Valeria Kochiyan: "la collaborazione con l'Università Pedagogica di Rostov prosegue in maniera consolidata: stiamo per pubblicare in Russia un secondo volumetto, un' edizione dei pensieri degli studenti eporediesi e a giorni avremo le bozze da controllare prima di andare in stampa, poi le copie arriveranno anche qui al Liceo". Il professor Roberto Turnu, impegnato nei lavori a Cividale del Friuli, raggiunto telefonicamente ci spiega: "sicuramente un momento di confronto importante che potrebbe diventare una piattaforma virtuale di materiali didattici da poter condividere. Il russo sta vivendo un "boom" senza precedenti: a fronte delle circa 50 scuole superiori che insegnano il russo oggi in Italia, al Ministero sono arrivate 700 richieste d'attivazione da altrettante scuole.

Proprio stamane si è dibattuto del raggiungimento di un accordo per effettuare un seminario di aggiornamento a S. Pietroburgo con insegnanti italiani di russo e i docenti di madrelingua per il potenziamento delle attività di certificazione internazionale TRKI."


http://12alle12.it/
Ricerca
Ricerca Avanzata


Importante
Riferimenti
FAQ
Nuovo
© 2011-2013 Ministero dellEducazione e della Scienza della Federazione Russa
Utilizzando i materiali del sito, fare il riferimento al sito Leducazione in Russia per i cittadini stranieri e notifica dellamministratore e` obbligatoria