Russian
English
English
French
Français
Spanish
Español
German
Deutsch
Italian
Italiano
Portuguese
Português

Kazakh
Ққ
Chinese
中文
Arabic
ﺔﻴﺑﺮﻌﻟا
Mongolian
M
Vietnamese
Tiếng Việt
Moldavian
Moldov
Romanian
Română
Türkçe
Türkçe

            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31


Quella sana scuola di una volta

01.11.2012 17:38
Le aule della scuola elementare N 760 di Mosca sono diverse dalle solite. Accanto ai banchi vi sono dei leggii speciali, sui quali si può lavorare, stando in piedi. Ogni 15 minuti, i bambini cambiano di posto: chi siede al banco, si alza e va al leggio, e viceversa.

Inoltre, più volte durante la lezione, gli alunni eseguono degli speciali esercizi di riscaldamento per gli occhi: devono "catturare" con lo sguardo una serie di luci che si accendono in diversi angoli della classe. Niente di più facile, eppure il risultato è significativo: se in media, a Mosca il 23 per cento degli scolari soffre di miopia, alla scuola N 760 solo il 12 per cento degli alunni sviluppa questo disturbo.

Ma non finisce qui: i bambini utilizzano solo penne stilografiche, che intingono in un apposito calamaio. A quanto pare, l'utilizzo di penne a sfera da parte di bambini di prima elementare arrecherebbe gravi danni alla salute dei piccoli. "Gli studi dimostrano che l'utilizzo di penne a sfera causa nei bambini disturbi respiratori, un battito cardiaco irregolare, e dopo 20 minuti di uso ininterrotto possono comparire i sintomi di una stenocardia", avverte Vladimir Garmash, direttore della scuola. Quando, invece, per la scrittura viene utilizzata una penna stilografica, la mano si muove secondo un regime a impulsi - prima c'è una tensione, seguita da un rilassamento - senza il rischio di danni alla salute.

Un altro "nemico" degli alunni di prima elementare è il banco su cui studiano, soprattutto se non è inclinato, che li obbliga a rimanere per un tempo prolungato in una postura tesa e innaturale. Tutti questi accorgimenti, semplici e facilmente riproducibili, costituiscono l'Abc di un metodo, ideato 30 anni fa, dal professore russo Vladimir Bazarnyj. Lo studioso giunse alla conclusione che quasi tutte le malattie degli adulti hanno origine in età scolare, in particolare, proprio, nei primi anni di scuola.

La ragione principale sarebbe lo stress che il bambino prova dinanzi all'impossibilità di muoversi in maniera naturale. Costretto a rimanere seduto per molto tempo dietro a un banco scomodo, con una postura innaturale, il bimbo non riesce a scaricare la sua energia nervosa, che viene accumulata all'interno del corpo; ciò può provocare l'insorgere di malattie, come, ad esempio, un ingrossamento della ghiandola tiroidea e problemi al cuore e alla colonna vertebrale. Questo non avviene, invece, se il bimbo cambia continuamente posizione e rimane per un po' di tempo in piedi, dietro a un leggio.

Un altro punto importante del metodo di Bazarnyj è l'istruzione separata per i ragazzi e le ragazze, in classi parallele, soprattutto nei primi anni di scuola. Secondo questo modello, gli alunni di entrambi i sessi sono liberi di comunicare tra di loro durante le pause, ma le lezioni si svolgono in classi diverse.

Una volta, in Russia - fino alla Rivoluzione del 1917 - tutte le scuole erano divise per sesso. In seguito, i bolscevichi decisero di abolire questo sistema, giacché lo consideravano una mera "reliquia del passato". Dopo la Seconda Guerra Mondiale si cercò di reintrodurre il modello dell'istruzione separata, ma ciò avvenne solo per un breve periodo di tempo. Tra l'altro, questo tipo di istruzione, al giorno d'oggi, è considerata parte di una formazione d'élite; non a caso è praticata in molte scuole private e costose di Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania e Giappone.

Ora, grazie agli studi del professor Bazarnyj, anche alcune scuole russe stanno iniziando ad adottare questo sistema. I risultati ottenuti sono stati sorprendenti, soprattutto quando le classi separate e miste coesistono in parallelo ed è possibile, pertanto, formulare dei confronti. Il liceo Garmonija, nella città di Zheleznogorsk (nel kraj di Krasnoyarsk) utilizza il sistema di Bazarnyj da oltre 20 anni. Mentre nelle classi miste, di norma, nel corso di tutti questi anni si sono registrate solo rare eccellenze, nelle classi separate, il 25-35 per cento degli alunni ha riportato risultati eccellenti. Nelle classi miste, il 46-52 per cento dei giovani è stato ritenuto idoneo al servizio militare, in quelle separate, invece, quasi il 100 per cento.

Qual è il segreto che si cela dietro a risultati così diversi? La dottoressa Natalja Kuindzhi dell'Istituto di Igiene e Salute dei bambini e degli adolescenti dell'Accademia russa delle Scienze Mediche ha studiato per anni il problema dell'istruzione separata, dal punto di vista fisiologico. Le sue conclusioni sono chiare: tutto è legato alle differenze nella velocità di maturazione cerebrale nelle femmine e nei maschi.

Nei bambini in età prescolare domina prevalentemente l'emisfero destro. La situazione cambia nel momento in cui iniziano la scuola e durante la prima fase di formazione. Le ragazze attivano anche l'emisfero sinistro, mentre i ragazzi continuano a utilizzare principalmente l'emisfero destro. Ricordiamo che all'emisfero destro competono la creatività e l'immaginazione, mentre quello sinistro si occupa del pensiero logico. In un secondo momento, queste differenze vengono livellate, ma nella prima fase della formazione, gli emisferi cerebrali svolgono un ruolo cruciale nel determinare il modo diverso in cui i ragazzi e le ragazze recepiscono le informazioni.

Nei ragazzi, domina la componente emotiva e figurativa. Per loro è più facile realizzare una sintesi, non vedono gli errori nelle parole, poiché assimilano le informazioni nella loro interezza, senza soffermarsi sui dettagli. Per loro è più importante il significato che le regole. Le ragazze, invece, ricordano con più facilità le regole. Per loro è più facile redigere un dettato, trovare gli errori nelle parole e lavorano molto bene per obiettivi. Risulta così che le femminucce a scuola sono più avvantaggiate rispetto ai compagni. Esse incarnano perfettamente il modello di alunno a cui aspirano gli insegnanti, ovvero uno studente incline all'obbedienza e all'apprendimento mnemonico.

Per i ragazzi è molto difficile competere da questo punto di vista. Non vi è pertanto da stupirsi, se, secondo i dati della dottoressa Kuindzhi, nelle classi miste, contro una sola ragazza con dei brutti voti ci siano ben 5-6 ragazzi nella stessa situazione, che vengono subito etichettati dagli insegnanti come pigri o addirittura stupidi. Questi studenti - così come i loro genitori e insegnanti - non sapranno mai ciò che sarebbero potuti diventare, in realtà, nella loro vita.

"I ragazzi non amano molto i discorsi introduttivi, vogliono subito iniziare a disegnare. Mentre con le ragazze bisogna prima spiegare tutta la procedura", afferma Marina Reznikova, insegnante di disegno nella scuola N 1257 di Mosca, dove il modello dell'istruzione separata viene adottato già da molti anni.

I risultati di questo approccio all'istruzione sono più che convincenti. Nel corso degli ultimi 20 anni, tutti i diplomati - senza alcuna eccezione - del liceo N 1257 hanno proseguito gli studi, conseguendo una laurea; molti dei quali proprio nelle migliori università di Mosca. Inoltre, una ricerca medica ha evidenziato che gli indicatori di salute fisica e di capacità lavorativa degli studenti migliorano significativamente al termine dell'anno. Mentre, come al solito, nelle scuole con classi miste ciò non avviene.

Attualmente in Russia, circa duemila scuole utilizzano il metodo ideato da Vladimir Bazarnyj. Sono poche, se si considera, ad esempio, che quest'anno, il numero di genitori che volevano iscrivere i propri figli al liceo N 1257 era quasi il doppio della capacità effettiva della scuola. Molti genitori, che vivono dall'altra parte di Mosca, sono disposti ad attraversare l'intera città pur di far studiare i propri figli nell'istituto. Secondo gli insegnanti, le mamme e i papà moderni sono molto ben informati e sanno quello che vogliono dalla scuola.
E non stiamo parlando solo della salute, per quanto essa, ovviamente, sia importante. L'istruzione separata offre un approccio individuale al bambino, consentendogli di esprimere in maggior misura la propria creatività. Questa è quella che, oggi, viene chiamata un'istruzione d'élite.


http://russiaoggi.it
Ricerca
Ricerca Avanzata


Importante
Riferimenti
FAQ
Nuovo
© 2011-2013 Ministero dellEducazione e della Scienza della Federazione Russa
Utilizzando i materiali del sito, fare il riferimento al sito Leducazione in Russia per i cittadini stranieri e notifica dellamministratore e` obbligatoria