Russian
English
English
French
Français
Spanish
Español
German
Deutsch
Italian
Italiano
Portuguese
Português

Kazakh
Ққ
Chinese
中文
Arabic
ﺔﻴﺑﺮﻌﻟا
Mongolian
M
Vietnamese
Tiếng Việt
Moldavian
Moldov
Romanian
Română
Türkçe
Türkçe

1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27
29 30 31


Se Don Giovanni russo

05.10.2011 01:34
nuovi maestri della scena russa arrivano in Italia in occasione dell'"Anno della cultura e della lingua russa ". Il Piccolo Teatro inaugura la rassegna dedicata al Teatro di San Pietroburgo, rafforzando un legame che risale ai tempi di Strehler. Da luned 10 a domenica 30, i tre palchi del Piccolo ospiteranno le regie pi significative nel panorama di questo Paese.

Immancabile il ritorno di Lev Dodin, che chiude la rassegna con tre spettacoli: due Cechov (la prima nazionale di "Le tre sorelle" dal 20 al 22, "Zio Vanja" dal 28 al 30) e "Vita e destino" di Vassilij Grossman (24 e 25). La prima parte del festival invece affidata a due pluripremiati esponenti della nuova generazione. Luned 10 e marted 11, allo Studio, fa la sua prima apparizione italiana Andreij Mogucij, classe '61, che inizia la sua attivit nel 1989 con il Formalny Theatre, gruppo di teatro indipendente con cui rappresenta gli autori allora censurati (uno per tutti Ionesco).
L'approccio radicale al testo, il gioco inusuale con gli spazi, l'ecletticit degli attori conquistano critica e pubblico, rendendolo celebre anche oltreconfine. A Milano presenter "Pro Turandot", dalla novella di Carlo Gozzi. Suo quasi coetaneo, classe '60, il bulgaro Aleksandr Morfov, ospite dal 12 al 14 allo Strehler con "Don Giovanni" di Molire. Il virtuosismo scenico plasma questa commedia trasformandola in un'acuta critica alla contemporaneit e in un gioco di specchi con Mozart e Tirso da Molina.

L'inedito e kafkiano Don Giovanni interpretato dalla star teatrale e cinematografica Alexander Bargman. La capacit di saldare in chiave innovativa pi linguaggi, dall'opera alle discipline acrobatiche, ha fatto del direttore del Teatro Nazionale di Sofia un beniamino del pubblico russo. Proseguono la rassegna Semion Spivak con "Kassatka - La rondine" di Alekseij Tolstoij (Studio, 14 e 15); le marionette di Dmitrij Lochov con un'altra fiaba di Gozzi, "L'amore delle tre melarance" (al Grassi il 15 e 16), e il regista georgiano Temur Ccheidze con "La potenza delle tenebre" di Lev Tolstoij, il 16 allo Strehler. Tutti gli spettacoli sono in russo con sovratitoli in italiano.

Ottobre russo. Teatro Strehler. L.go Greppi 1. Teatro Grassi. Via Rovello 2. Teatro Studio Expo. Via Rivoli 6. Ore 19.30. Dom. ore 16. Tel. 848.800.304. Euro 40/32. Dal 10 al 30 ottobre.


http://milano.corriere.it
Ricerca
Ricerca Avanzata


Importante
Riferimenti
FAQ
Nuovo
© 2011-2013 Ministero dellEducazione e della Scienza della Federazione Russa
Utilizzando i materiali del sito, fare il riferimento al sito Leducazione in Russia per i cittadini stranieri e notifica dellamministratore e` obbligatoria